fbpx

Sembrerebbero essere lo stesso tipo di prodotto chiamato in modi diversi ma non lo sono affatto, anzi..

In rete e nei negozi ormai spopolano, ma spesso il cliente e purtroppo il venditore non sa che le tre tipologie di usato in realtà sono tre tipi di prodotti diversi con caratteristiche estetiche e di funzionamento diverse. Si assiste così ad una vendita sempre più confusionaria dove a rimetterci troppo spesso è il consumatore finale.

Sono dappertutto, sono tra noi. L’offerta è aumentata così tanto negli ultimi due anni che ormai a venderli sono in tanti, sicuramente troppi. Il fatto è che in pochi sanno cosa stanno vendendo ed in troppi non sanno cosa stanno acquistando, rischiando di trasformare un florido business in crescita in una bolla pronta ad esplodere. Mi sembra di rivivere l’exploit del business delle sigarette elettroniche dove nel mezzo della diffusione ci sono buttati dentro cani e porci pensando di fare l’affare della vita, poi sappiamo tutti com’è andata a finire…

Comunque, ritornando allo scopo dell’articolo, mi permetto di illustrare quali sono le caratteristiche che differenziano i tre stati d’uso con la speranza di aiutare qualche venditore e spronare quanti più consumatori possibile a chiedere informazioni più dettagliate in merito allo smartphone o tablet usato che stanno acquistando.

CELLULARE USATO: Un cellulare usato è un device che è stato acquistato ed utilizzato in precedenza e che non ha mai subito riparazioni o modifiche tecniche. Quindi si presenta in uno stato di utilizzo estetico diverso (pari al nuovo,ottimo,discreto,pessimo) ma che a livello tecnico mantiene inalterate tutte le caratteristiche e le componentistiche originali.

Sicuramente si tratta della scelta migliore soprattutto se si tratta di un modello recente. Si ha la certezza che il prodotto è 100% originale, quasi sicuramente ancora in garanzia con il produttore ed ha un prezzo notevolmente inferiore rispetto al nuovo.

CELLULARE RIGENERATO: Un cellulare rigenerato è un device usato al quale sono state sostituite alcune componentistiche perchè mal funzionanti o rotte. La maggior parte degli interventi di rigenerazione riguardano la batteria (che dopo 2 anni di utilizzo solitamente va sostituita) e lo schermo LCD che spesso subisce rotture da caduta accidentale.

Questa è la scelta migliore per gli smartpone che hanno 2 o più anni di vita in quanto almeno la batteria dopo 24 mesi di utilizzo giunge quasi a fine vita. Ovviamente c’è da considerare la qualità del ricambio utilizzato e la qualità dell’intervento ma queste sono cose che il consumatore finale difficilmente riesce a percepire. Per questo è indispensabile che il venditore fornisca una garanzia sul prodotto adeguata (almeno 12 mesi per legge) ed è da preferire chi oltre a vendere ha anche un laboratorio di riparazioni interno, questo perchè un tecnico esperto effettua sicuramente dei controlli prevendita ed è in grado di risolvere eventuali problemi in modo molto più rapido di chi si affida a centri assistenza esterni.

CELLULARE RICONDIZIONATO: Un cellulare ricondizionato è un device al quale sono state sostituiti tutti i componenti tranne la scheda madre. Questo fa si che il prodotto si presenta esteticamente come un prodotto nuovo, spesso venduto anche con scatola sigillata con accessori a corredo.

Questa è la scelta migliore SOLO ED ESCLUSIVAMENTE se il prodotto è stato ricondizionato direttamente dal produttore. In gergo tecnico sono chiamati SWAP o CPO e sono smartphone o tablet che il produttore ricondiziona all’interno delle stesse catene di produzione del nuovo che certificano qualità ed affidabilità sul prodotto. Purtroppo la maggior parte dei device ricondizionati (o refurbished) che vengono venduti sono da considerarsi di scarsa qualità in quanto ricondizionati da aziende non certificate (soprattutto cinesi) che utilizzano ricambi di scarsa qualità e processi di ricondizonamento a basso costo quindi con bassa qualità nella manodopera. Inoltre dovete considerare che il motivo per cui queste aziende ricondizionano uno smartphone (soprattutto quelli più recenti) è che questi avevano problemi estetici o di funzionamento talmente gravi che non potevano essere venduti ne come usato ne come rigenerato. Quindi, di principio, si tratta quasi sempre di prodotti che prima della lavorazione avevano uno o più gravi problemi tecnici.

Purtroppo in pochi conoscono queste differenze, si assiste quindi a tantissimi venditori che propongono cellulari usati per ricondizionati o rigenerati, oppure furbacchioni (o poco informati ??) che vendono cellulari ricondizionati per nuovi.

C’è bisogno di professionalità nell’affrontare qualsiasi tipo di attività commerciale perchè il cliente deve potersi fidare del negozio di telefonia di fiducia che in teoria dovrebbe essere saperne più di lui in materia. Non è possibile improvvisarsi esperti venditori di smartphone usati non conoscendo il prodotto e la sua storia, non sapendo effettuare almeno le  riparazioni di primo livello, non offrendo una garanzia di almeno 12 mesi, non essendo sinceri e trasparenti con i propri clienti.

Gerardo Taglianetti

Sono un franchisor fondatore dei marchi Phonup e Matassa, nati con passione italiana ma con una visione internazionale.
Ho deciso di condividere la mia esperienza sul franchising e sul retail con tutti quelli che vogliono entrare in questo mondo come imprenditori, sperando di poter aiutarne qualcuno ad evitare tutti quegli errori che ho commesso io durante il mio cammino.
View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gerardo Taglianetti

Sono un franchisor fondatore dei marchi Phonup e Matassa, nati con passione italiana ma con una visione internazionale.
Ho deciso di condividere la mia esperienza sul franchising e sul retail con tutti quelli che vogliono entrare in questo mondo come imprenditori, sperando di poter aiutarne qualcuno ad evitare tutti quegli errori che ho commesso io durante il mio cammino.