fbpx

Cosa ho imparato dalle fiere sul franchising

Fiere sul franchising

Sono stato espositore in 30+ fiere sul franchising dal 2015 ad oggi tra Italia, Francia, Croazia, Uk, USA, Emirati Arabi,India etc e quello che ho imparato è:


1) In fiera un franchisor difficilmente trova contatti nuovi che poi portano a delle aperture concrete.


2) Esporre ad una fiera costa tanto (forse troppo)


3) Che nonostante le due osservazioni di cui sopra, un brand strutturato con una visione a lungo termine non può farne a meno


Pensare di esporre ad una fiera sperando di trovare dei futuri affiliati ex novo è molto complicato, oggi la maggior parte dei futuri affiliati va intercettata prima attraverso campagne adv online e soprattutto attraverso il passaparola di affiliati felici.

La fiera deve essere un momento di brand awareness nel quale un marchio dice al mercato, ed ai potenziali futuri affiliati che già hanno avuto modo di analizzarlo, che fà sul serio.

Ogni strumento di promozione è utile, bisogna però saperlo usare e contestualizzare in base alle proprie esigenze.

Se sei interessato a sviluppare una tua rete franchising, proprio come ho fatto io con i miei marchi, puoi chiedermi una consulenza personalizzata contattandomi a questo link

Gerardo Taglianetti

Sono un franchisor fondatore dei marchi Phonup e Matassa, nati con passione italiana ma con una visione internazionale.
Ho deciso di condividere la mia esperienza sul franchising e sul retail con tutti quelli che vogliono entrare in questo mondo come imprenditori, sperando di poter aiutarne qualcuno ad evitare tutti quegli errori che ho commesso io durante il mio cammino.
View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gerardo Taglianetti

Sono un franchisor fondatore dei marchi Phonup e Matassa, nati con passione italiana ma con una visione internazionale.
Ho deciso di condividere la mia esperienza sul franchising e sul retail con tutti quelli che vogliono entrare in questo mondo come imprenditori, sperando di poter aiutarne qualcuno ad evitare tutti quegli errori che ho commesso io durante il mio cammino.